Newsletter
Ricevi tutte le novità sull'Oktoberfest!

Cibo e birra, perché non unirli? Vai di dolci

Bevanda prodotta dall’uomo più antica e diffusa nel mondo, è la birra. Fatta da pochi e semplici ingredienti, come l’acqua, malto, luppolo e lievito, è capace di dar la vita ad una moltitudine di profumi, aromi e intensità molto differenti. Oltre ad essere perfetta come bevanda, si presta ad abbinamenti con diverse tipologie di pietanze.

Cibo e birra? Sì, specie tra i dessert. La birra infatti, è un’ottima alleata durante le calde giornate e serate estive. In questi ultimi anni la birra si è conquistata l’importanza e lo spazio che merita grazie anche al fiorire di molti birrifici artigianali. Alcuni anche di alta qualità hanno rilanciato la carta della birra.

La bevanda si presta ad abbinamenti interessanti con diverse tipologie di pietanze. Sempre più presente sta diventando un ingrediente prezioso nella cucina. Nei piatti salati di carne, verdure e persino di pesce, ma non solo. Anche nei dolci ha preso una certa posizione. Vari sono i dolcetti con la birra come ingrediente, ma ora ne vedremo solo alcuni.

Cibo e birra: i frollini

Uno dei primi dessert alla birra è il frollino alla birra. Ogni momento è buono per sgranocchiare qualche dolcetto e un frollino può essere perfetto in molte occasioni. La preparazione non è complessa ed è fattibile per qualsiasi tipologia di cuoco. Una buona carica di pazienza e una di volontà e mettersi in cucina sarà facile.

Per prima cosa bisognerà preparare una sorta di frolla senza uova. Questa si otterrà lavorando velocemente la farina con lo zucchero, burro e aggiungendo la birra e scaglie di cioccolato. Di birre se ne consigliano di quelle terapista belga. Dopo si dividerà l’impasto ottenuto in tante palline grandi quanto una noce. Le palline poi verranno pestate con un bicchiere e disposte in forno a 180° fino a quando non saranno dorate.

I frollini alla birra saranno pronti da servire ad amici, familiari o adatti ad essere mangiati in pace e solitudine.

Cibo e birra: i taralli

I taralli classici sono quelli che tutti associano alla Puglia. Stuzzichini salati che vengono mangiati in qualsiasi occasione. Esiste anche la versione dolce però, i taralli dolci piacciono a molti, ma i taralli dolci alla birra hanno qualcosa in più. Il gusto della birra viene unito alla dolcezza del dessert creando un particolare sapore.

La preparazione è abbastanza fattibile. Per prima cosa bisognerà unire olio, zucchero, farina e lievito setacciato in una ciotola. A questi ingredienti sarà unita anche la birra. Le birre consigliate sono una lager o comunque né troppo amara né troppo alcolica. Il composto andrà mescolato fino all’ottenimento di un impasto omogeneo.

Quando si avrà una omogeneità bisognerà ricavare delle piccole strisce. Queste dovranno essere arrotolate su se stesse, spolverate di zucchero semolate e chiuse per assumere la forma di un tarallo. A questo punto bisognerà infornarli a 180° per circa 15 minuti. Questi dolcetti saranno ottimi con il tè e un paio di chiacchiere con amici.

Cibo e birra: la guinness cake al cacao

Un altro dolce alla birra è la Guinness cake al cacao. Si tratta di una torta di sicuro effetto e facile preparazione. La particolarità di questa ricetta sta proprio nella birra Guinness, tipica birra di origine irlandese e scura. L’impasto della torta è caratterizzato dal profumo del cioccolato e dall’aroma della Guinness.

La ricetta prevede una copertura di crema di formaggio, ma nessuno vieta una versione più semplice dove viene ricoperta da panna o da zucchero a velo. Gli ingredienti per la Guinness cake sono: il burro, zucchero di canna, uova, farina, cacao amaro in polvere, birra Guinness, lievito chimico in polvere. Per la copertura si opterà sul mascarpone, formaggio fresco spalmabile e zucchero a velo.

La preparazione inizia con il setacciare in una ciotola la farina insieme al lievito e il cacao amaro. In un’altra ciotola si dovranno lavorare il burro morbido e lo zucchero di canna scuro con una planetaria oppure con lo sbattitore elettrico. Quando si saranno ridotti gli ingredienti in crema si potrà andare avanti.

A questa verranno aggiunte le uova ad una ad una. Bisognerà continuare ad amalgamare fino a quando si saranno incorporate al composto. A questo punto si aggiungeranno, un cucchiaio alla volta, le polveri. Quando si avrà un impasto omogeneo e cremoso si aggiungerà a filo la birra Guinness senza mai smettere di mescolare.

Nel mentre una tortiera dovrà essere foderata e dentro verrà versato l’impasto in modo omogeneo. Dovrà poi essere infornata in un forno preriscaldato a 180° per un’ora e dieci minuti. Quando sarà passato il tempo si sfornerà e si lascerà raffreddarla. Per la crema di copertura si mescoleranno il mascarpone con la Philadelphia e lo zucchero a velo.

La crema densa e morbida ottenuta sarà poi versata sulla torta formando dei ciuffi che ricorderanno la schiuma della birra irlandese. Si consiglia di tenere la torta nel frigo per tre giorni prima di servirla. Un dolce perfetto per un’occasione importante.

Cibo e birra: le ciambelline

Altro dolce, altra corsa! Non era proprio così la frase, ma è un ottimo adattamento. Parliamo di un altro dolce particolare. Le ciambelline alla birra infatti sono dei dessert speciali. Facili da preparare e con un numero giusto di calorie regalano un gusto e delle sensazioni nuove.

Pronto in 40 minuti, 5 di preparazione e 35 di cottura, è facile da cucinare. Gli ingredienti sono: uova, un po’ di acqua calda, farina, fecola di patate, zucchero, lievito per dolci, sale, olio di mais e ovviamente la birra chiara. Per prima cosa si separeranno gli albumi dai tuorli. Gli albumi verranno montati a neve, mentre i tuorli saranno sbattuti con l’acqua calda e lo zucchero.

La birra sarà poi unita al sale e mescolata, mentre la farina sarà setacciata. La fecola e il lievito dovranno essere uniti con l’olio di mais. Il tutto verrà unito e sistemato in una tortiera infarinata. Verrà cotto per 35 minuti in un forno preriscaldato a 180°.

Tutti questi dolci hanno caratteristiche, gusti e ricette differenti, ma sono tutte accomunate dalla presenza nuova di un ingrediente: la birra. Perché non parliamo di una sola semplice bevanda, ma di un vero e proprio amore di ingrediente.

Rossella Arcangeli

Sono Rossella Arcangeli e ho da poco compiuto vent'anni. Sono una ragazza piena di energie e voglia di fare, amo fare nuove conoscenze e credo molto nell'amicizia, a cui do molta importanza. Amo circondarmi di persone divertenti e solari perchè così mi viene più facile essere a mia volta felice. Suono la chitarra classica e il flauto traverso, amo la musica in generale. Adoro l'arte, generalmente quella rinascimentale anche se sono molto attratta da quella moderna. Sono uno spirito libero che prende la sua vita come un lungo viaggio da scoprire.

Diventa Fan dell'Oktoberfest su Facebook

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Cibo e birra, perché non unirli? Vai di dolci

by Rossella Arcangeli tempo di lettura: 4 min
0

Parti per l'Oktoberfest!

Tantissime Soluzioni di Viaggio per l'Oktoberfest dalla tua città da soli 60€!

Già 70000 persone hanno viaggiato con NOI! Cosa aspetti? Fallo anche TU!

Trova il Viaggio
Non aprire più

You have Successfully Subscribed!

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.