Newsletter
Ricevi tutte le novità sull'Oktoberfest!

Oktoberfest – Informazioni Generali

oktoberfest-birra-pano

L’Oktoberfest è gente proveniente da ogni parte del mondo, è musica, è voglia di divertirsi e stare insieme e allegria tipica dei bavaresi, il tutto mescolato con l’ingrediente fondamentale: la birra, prodotto esclusivamente dalle 6 storiche birrerie di Monaco, Löwenbräu, Paulaner-Bräu, Augustiner-Bräu, Staatliches Hofbräu-München (HB), Hacker-Pschorr-Bräu, Spatenbräu, le uniche ad avere i requisiti previsti dall’ “Editto di Purezza” della birra promulgato per Monaco di Baviera nel 1485 e recepito nel 1516 dal resto della Baviera.

Sono 14 i grandi capannoni, e 21 invece le tende di dimensioni più piccole, per un totale di circa 100.000 posti totali a sedere.

Ecco che si ha un’idea di che cosa è l’Oktoberfest. E’ indubbio quindi che proprio qui se ne vedano di tutti i colori.

Quello che molti sottovalutano sono le file da affrontare per entrare all’interno dei capannoni, mentre un po’ più facile è invece trovare posto nei Biergarten (i giardini all’aperto esterni ai capannoni), ma le condizioni metereologiche sono una variabile che può influire sulla vostra giornata se siete all’esterno.

I capannoni non sono tutti uguali, ne’ per dimensione, ne’ chiaramente per la birra servita, ne’ per le specialità culinarie servite, ne’ tantomeno per la musica e l’intrattenimento, e neanche per l’arredamento. Ogni tendone è un mondo a parte, e anche per chi non amasse la birra, entrare all’interno di uno di essi equivale a fare un tuffo nella tradizione dell’Oktoberfest, ognuno con la sua storia, in alcuni casi recente, in altri secolare.

Insomma, per capire cosa sia davvero l’Oktoberfest la soluzione migliore è quella di parteciparvi! E’ davvero un mondo a parte, con dentro tanti “mondi” diversi che lo caratterizzano; su questo sito infatti trovate una pagina dedicata esclusivamente alla birra, una dedicata esclusivamente ai capannoni, una agli abiti bavaresi, una al Luna Park, una al Theresienwiese, tutti argomenti che si legano in maniera indissolubile alla Wiesn e che quindi meritano una argomentazione approfondita e una pagina a parte. Qui sotto invece puoi trovare alcune pillole di Oktoberfest per conoscere la festa in tutti i suoi aspetti.

Un po’ di consigli e domande frequenti sull’Oktoberfest

oktoberfest-capannone-vuoto-pano

In che giorni è meglio andare all’Oktoberfest?

Non c’è una risposta precisa a questa domanda, nel senso che dipende chiaramente da cosa si cerca. Sicuramente il momento di massima affluenza è nel week end, che quindi corrisponde decisamente al momento della settimana nella quale è maggiore l’adrenalina che riempie i capannoni, in maniera direttamente proporzionale all’aumentare dello scorrere della birra. Chiaramente è anche più difficile di conseguenza riuscire a entrare e trovare posto nei capannoni. Bisogna avere più pazienza…ma il risultato vi ripagherà dello sforzo! Durante la settimana l’affluenza è minore, almeno di mattina e nel pomeriggio.

In quale week end è meglio andare all’Oktoberfest?

Non ci sono differenze sostanziali tra i vari week end di Oktoberfest; l’unico week end diverso rispetto agli altri è il primo. Infatti nel giorno di apertura ha luogo la famosa cerimonia dell’O’Zapft is durante la quale il sindaco da il via ufficiale alla kermesse. Questo comporta che il Sabato di apertura non si possa bere birra fino alle ore 12.00, invece delle 09.00 di tutti gli altri giorni. Inoltre nei primi 2 giorni di festa hanno luogo le due storiche sfilate, la Trachten und Schützenzug e la Wiesn-Einzug der Festwirte und Brauereien. Sono comunque tanti i momenti e le iniziative che arricchiscono nei vari giorni il calendario dell’Oktoberfest. Per conoscerli tutti è necessario visitare la pagina decicata con il programma dell’Oktoberfest suddiviso giorno per giorno.

Quanti soldi portare all’Oktoberfest?

La risposta è un’altra domanda…”quanta birra berrai”? La birra all’Oktoberfest costa circa 9,70 € al litro…e come detto, non si possono comprare birre medie o piccole, ma solo boccali da un litro…il conto risulta quindi semplice. I principali piatti tra i quali i Wurstel, il pollo e lo stinco hanno prezzi che variano tra i 7 € (i wurstel) e i 16 € (lo stinco), ma diversi sono anche i contorni, di patate, di verdura ecc. Una spesa media per un pranzo all’Oktoberfest è di circa 13-15 € quindi, birra a parte…

Cosa portare con se nei capannoni dell’Oktoberfest?

Il meno possibile in considerazione del fatto che non è possibile entrare con lo zaino. Quindi è importante “fare di necessità virtù” e alleggerirsi il più possibile.

oktoberfest-aperto-pano

Come vestirsi durante l’Oktoberfest?

Monaco, pur essendo in Germania, è una città dal clima particolarmente mite, e di conseguenza troverete una temperatura molto simile a quella che avrete lasciato in Italia. La variabili possono essere, come dappertutto, le precipitazioni. Potrebbe essere quindi che pur essendoci una temperatura gradevole piova, oppure che invece abbiate lasciato la pioggia in Italia trovando giornate soleggiate a Monaco. Di conseguenza il miglior consiglio è vestirsi a strati, con quindi una maglietta e una felpa (che toglierete a seconda delle necessità) e una giacchettina adatta alla pioggia.

Cosa fare se si è stanchi di stare all’interno dei capannoni dell’Oktoberfest a bere birra?

Semplicissimo…sfruttate la vostra giornata o il vostro week end per scoprire la stupenda Monaco. Già usciti dal vostro tendone avrete la possibilità di godere di tutti quegli aspetti citati più volte che rendono unico l’Oktoberfest…potrete quindi fare un piacevole giro all’interno del Theresienwiese, costeggiando tutti gli stand, e camminando tra le bancarelle di wurstel o  di dolci leccornie, o di gadgets tipici, di abbigliamento a tema…oppure trascorrere anche un’intera giornata nel magnifico Luna Park, adatto sia per chi viene con la famiglia, con giostre adatte ai più piccoli, sia per chi invece ama l’adrenalina e la velocità, con giostre ipermoderne. Altrimenti a 20 minuti a piedi dal parco trovate il cuore pulsante della città, Marienplatz, con il suo Glockenspiel, l’enorme carillon che 3 volte al giorno da centinaia di anni scandisce il passare del tempo di tutta la città.
hofbrauhaus-monaco-panoDa Marienplatz, al centro dell’isola pedonale del centro storico, potete fare un piacevolissimo tour a piedi delle principali bellezze architettoniche, culturali e di intrattenimento che Monaco offre, senza dimenticare ovviamente le storiche birrerie, le sedi cioè delle birre di cui trovate i capannoni all’Oktoberfest, con lo stesso clima, la stessa atmosfera…e la stessa birra che avete lasciato alla Wiesn. Dopo quindi un giro nel centro città lasciatevi trascinare all’interno di una di queste birrerie per la cena, e farete un salto indietro di 500 anni.

Leggi tutte le FAQ sull’Oktoberfest »

Le Attrazioni dell’Oktoberfest

Il visitatore dell’Oktoberfest non deve lasciarsi trascinare solo dai capannoni e dalle attrazioni più vistose e plateali, non vanno infatti dimenticati alcuni piccoli gioielli che fanno parte della tradizione di Monaco e che l’occhio distratto potrebbe lasciarsi sfuggire.

oktoberfest-notte-pano

IL CIRCO DELLE PULCI

circo delle pulci oktoberfestDivertimento per tutta la famiglia (max.20) in una delle più antiche tradizioni europee: il circo delle pulci.

Un sicuro investimento se volete scommettere, nessuno vorrà credervi ma chiunque può vedere coi propri occhi: le pulci trainano piccoli carri, ballano e giocano a calcio. …L’interrogativo è come le pulci vengano mantenute e tenute in vita dai proprietari del circo.

HAU DEN LUKAS – PROVA DI POTENZA

oktoberfest-prova-potenza“Hau den Lukas” è uno dei divertimenti più antichi. Esso ricorda vagamente lo spaccare legna e tutti l’avranno visto almeno una volta in TV. Il partecipante deve picchiare con un grosso martello di legno su un blocco. Il colpo fa partire un piccolo carrello su di un binario verticale in cima al quale è posta una campana. Se siete forti abbastanza e se utilizzate la tecnica giusta farete suonare la campana e diventerete “Campioni del Mondo” per la gioia dei bambini. Ci si diverte anche soltanto guardando gli impropri tentativi. Spesso infatti si vedono uomini gracili che fanno suonare la campana di continuo e uomini grandi e grossi che non arrivano nemmeno a un quarto della colonnina.

DER VOGEL JAKOK – L’UOMO UCCELLO

Un altro tradizionale scherzo bavarese è l’uccellino Jakob (“Der Vogel Jakob”). Vi può capitare passeggiando all’interno dell’Oktoberfest di scambiare delle persone per degli uccelli. All’inizio si può rimanere molto stupiti. Esiste un venditore che con molto umorismo ma soprattutto con molta esperienza tenendo in bocca dei piccoli pezzi circolari di cartone riesce a cinguettare come un uccello. Se vi capitasse di incontrarlo guardate la gente alle prese coi fischietti, come queste riescano a emettere strani toni o come maldestramente sputino i fischietti.

STATUA DELLA BAVIERA

Simbolo della Baviera e del suo patriottismo, con le sue 70 tonnellate e i suoi 18 m di altezza, è la statua in bronzo della Bavaria. Al suo interno si possono salire 121 gradini per vedere attraverso gli occhi della statua che osserva l’Oktoberfest. Spesso la statua è usata come punto d’incontro per la gente che smarrisce i propri compagni, essendo la Bavaria visibile quasi ovunque. La statua, progettata da Leo von Klenze e Ludwig Michael Schwanthaler, troneggia nel Theresienwiese dal 1850, è fiancheggiata da un Leone, è inserita in un complesso architettonico in stile classicistico in cui sono esposti i busti di numerose personalità del passato rilevanti per la Baviera.

oktoberfest statua della baviera pano

Scopri tutte le Attrazioni dell’Oktoberfest »

I Costumi dell’Oktoberfest

Uno straniero che capita a Monaco nel periodo dell’Oktoberfest può essere colpito dal fatto che non solo a Theresienwiese ma anche in tutta la città si incontrino uomini, donne, giovani e anziani in abito tradizionale bavarese. Una cosa che infatti non tutti sanno è che i monacensi sono molto fieri della lorò identità bavarese (diversa da quella tedesca) e considerano l’abito tradizionale Schutzen un segno di distinzione e di cui andare orgogliosi.

costumi-bavaresi-oktoberfest-pano

Specialmente nel Theresienwiese si vedono intere famiglie agghindate per la festa, compresi i bimbi piccoli. Anche questo può far capire come questa festa non sia un ritrovo per alcolizzati ma bensì una tradizione legata profondamente alla cultura di quella che i tedeschi chiamano “Gemuetlichkeit” e cioè la felicità nello stare insieme. Questo smentisce in parte lo stereotipo del tedesco freddo e musone, visto che proprio i monacesi hanno creato la tradizione dell’ Oktoberfest che è profondamente radicata nell’animo della città di Monaco. C’è anche da dire che gli stessi tedeschi che vedono per la prima volta l’Oktoberfest rimangono favorevolmente impressionati dalla manifestazione, il cui spirito delinea la sottile differenza che distingue il carattere amichevole dei bavaresi dal resto dei tedeschi.

Acquista il tuo Abito Bavarese »

Diventa Fan dell'Oktoberfest su Facebook

Parti per l'Oktoberfest!

Tantissime Soluzioni di Viaggio per l'Oktoberfest dalla tua città da soli 60€!

Già 70000 persone hanno viaggiato con NOI! Cosa aspetti? Fallo anche TU!

Trova il Viaggio
Non aprire più

You have Successfully Subscribed!

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.