Newsletter
Ricevi tutte le novità sull'Oktoberfest!

I benefici della birra- prima parte

La birra, è una bevanda che se consumata con moderazione, può essere considerata benefica per la salute dell’organismo grazie alle sue molteplici proprietà. Essa non contiene grassi, per cui può essere bevuta anche dagli sportivi; al suo interno troviamo numerosi sali minerali, tra cui potassio e magnesio ma anche silicio, calcio e ferro. È molto ricca di quasi tutte le vitamine appartenenti al gruppo B.

I benefici della birra: aiuta a prevenire problemi cardiovascolari

La birra è un ottimo alleato del cuore, data l’alta concentrazione di polifenoli; tale bevanda contribuirebbe ad una migliore circolazione del sangue rendendo le arterie più flessibili grazie alla presenza di antiossidanti; a questi si aggiungono le vitamine del gruppo B, utilissime per contrastare tutte le malattie di tipo cardiovascolare.

Gli ingredienti contenuti nella birra, fanno in modo che non si vadano a creare coaguli nel sangue che bloccano il suo flusso in modo particolare verso il cuore, il collo e il cervello; studi eseguiti hanno dimostrato che berla in modo moderato ridurrebbe il rischio di attacchi cardiaci e di morte per malattie cardiovascolari dal 25% al 40%. Chi consuma birra ha minore rischio di avere un infarto rispetto a chi non la consuma.

A tutto ciò si aggiunge che i bevitori moderati di birra, hanno una probabilità minore di soffrire di pressione arteriosa alta, fattore che spesso provoca gli infarti.

I benefici della birra: aiuta la salute delle ossa

La birra previene l’osteoporosi, visto il suo contenuto di silicio e sali minerali; la birra contenendo luppolo e malto i quali possiedono elevati livelli di silicio, stimolerebbe la produzione di nuovo tessuto osseo prevendendo così l’insorgere della malattia e le fratture delle ossa.

I benefici della birra: rinforza il sistema immunitario

La birra contiene inoltre calcio, potassio, magnesio e ferro che associati all’acido fosforico e riboflavina rinforza il sistema immunitario, in quanto essendo una bevanda fermentata, permette lo sviluppo di questo sistema, il luppolo è un ottimo antibatterico ed è in grado di proteggere da molti virus in modo particolare le vie respiratorie dell’organismo. Questo effetto si riscontrata in modo maggiore sulle donne rispetto agli uomini.

I benefici della birra: aiuta per gli stati ansiosi e lo stress

Secondo uno studio, bevendo due bicchieri di birra, si potrebbero ridurre gli stati ansiosi e stress di tipo lavorativo.

I benefici della birra: aiuta a chi soffre di insonnia

Può considerarsi un’alleata per favorire il sonno: grazie alle proprietà sedative e calmanti contenute nel luppolo e al suo contenuto di acido nicotinico e la lattoflavina.

I benefici della birra: previene la formazione di calcoli renali

Studi hanno dimostrato che coloro che assumono birra in quantità moderata, hanno la possibilità di ridurre del 40% l’insorgenza di calcoli ai reni; il motivo sarebbe da associare al fatto che la birra è una bevanda contenente molta acqua al suo interno il che significa far lavorare i reni in modo continuo, dall’altra parte si associa il fatto che il luppolo contenuto al suo interno, aiuta a prevenire la formazione delle “pietre” tipiche dei calcoli ai reni.

I benefici della birra: aiuta chi soffre di diabete

Alcuni ricercatori hanno scoperto che bere birra può aiutare chi soffre di diabete in quanto l’alcol aumenta la sensibilità dell’insulina. Altri studi hanno rivelato che le donne con età fra i 50 e 70 anni che consumano birra in modo adeguato, hanno presentato un rischio minore di contrarre il diabete di tipo due rispetto alle stesse donne che non la assumono.

I benefici della birra: previene l’insorgenza del morbo di Alzheimer o di demenza

La birra, secondo studi recenti, sarebbe in grado di contrastare l’Alzheimer infatti se consumata con moderazione, si collegherebbe ad un’azione protettiva rispetto alla comparsa degli ammassi proteici caratteristici del morbo di Alzheimer, le cosiddette placche di beta amiloide nel cervello.

L’analisi ha dimostrato un possibile collegamento tra aver consumato birra e l’assenza appunto di beta amiloidi nel cervello; inoltre la birra, essendo ricca di vitamina B e altri micronutrienti, benefici per il sistema nervoso, si può considerare protettiva nell’insorgere delle placche di beta amiloide.

Francesca Cavazza

Mi chiamo Francesca, sono una ragazza di 26 anni
che fin da piccola ama viaggiare e scoprire nuove mete. Sono una persona
semplice ma determinata con un solo scopo nella vita: avere la
possibilità di andare alla scoperta sempre di nuove esperienze fatte
ovunque

Latest posts by Francesca Cavazza (see all)

Diventa Fan dell'Oktoberfest su Facebook

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Parti per l'Oktoberfest!

Tantissime Soluzioni di Viaggio per l'Oktoberfest dalla tua città da soli 60€!

Già 70000 persone hanno viaggiato con NOI! Cosa aspetti? Fallo anche TU!

Trova il Viaggio
Non aprire più

You have Successfully Subscribed!

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.